Vinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo Slider
Quattro mesi di viaggio per percorrere l'America (è proprio il caso di dirlo...) in lungo e in largo in sella alla fida KTM 1190 ADVENTURE R! Si parte a marzo da Toronto (anche se originariamente la partenza era fissata a New York, ma poi per motivi logistici ho scelto la città canadese), attraverso gran parte degli Stati Uniti, dove percorrerò anche parte della famigerata Route 66, "La Strada" per eccellenza. Dopo gli Stati Uniti si arriva in Messico, per la seconda parte del viaggio, ovvero l'America Centrale; a Panama mi imbarcherò per un breve tragitto via mare per poi ripartire dalla Colombia per la terza parte del viaggio, che mi vedrà attreversare l'America Latina fino a Montevideo. Qualche numero riaguardo questa nuova avventura: 15 Paesi delle tre Americhe (Canada, Stati Uniti, Messico, Guatemal, Honduras, Nicaragua, Costarica, Panama, Colombia, Ecuador, Perù, Bolivia, Cile, Argentina, Uruguay) I chilometri percorsi alla fine del…
L’insaziabile desiderio di conoscere il mondo, accarezzandolo con due ruote per emozionarsi dietro la visiera questa volta spinge il temerario Giampiero Pagliochini verso oriente. Si parte dal Giappone, un paese intrigante che GP visiterà per la prima volta con grande entusiasmo.  Dopo l’arrivo, Pagliochini rimarrà per circa 25 giorni nell’isola del Sol Levante, poi si sposterà via mare in Sud Corea, in cui resterà altre due settimane. Da lì, sempre tramite traghetto, si trasferirà a Vladivostok (Russia), da dove comincerà a seguire la mitica Transiberiana, fino ad arrivare in Mongolia.  Del Paese di Gengis Khan Giampiero toccherà la zona meridionale, dominata dal deserto del Gobi, e poi si riporterà a nord, sulle montagne, attraversando la capitale Ulan Bator e riportandosi in Russia attraverso le coste del lago Bajkal.  Continuando verso ovest, si arriverà in Kazakistan, dove, in base alle circostanze, Pagliochini deciderà quale percorso intraprendere: o scendere lungo Georgia, Azerbaijan,…
Da Dubai verso casa 25-09-2014 Con 3 ore di volo mi trovo catapultato a Dubai, il paradiso sulla terra come mi disse un giorno un amico. Una città proiettata verso il futuro, con un centro finanziario di rilievo ma con tanto di centri commerciali dallo shopping a misura di portafoglio. 26-09-2014 In attesa della moto vado alla scoperta della città, il caldo è il mio nemico anche se qui l’umidità è inesistente. Prima destinazione Dubai Mall, un centro commerciale a 2 passi dal Buri Kailifa il grattacielo più alto del mondo. Perdersi nei piani di questo immenso centro commerciale è cosa normale, per una scappatoia al caldo esterno, solo dopo le 20 di sera si respira, quando prendo la metro e vado a Dubai Marina, dove incontro Domenico Serra titolare del Ristorante Cucina Mia, tutto in rigorosamente in stile con la miglior tradizione napoletana. Domenico è un ragazzo alla mano,…
Da Kathmandu a Mumbay (Bombay)  31/08/2014 Ho il volo alle 10, preparato tutto la sera prima, non ho molto, tutto il resto l’ho spedito con la cassa della moto. Da Bangkok torno al Kuala Lampur, poi cambio aereo per Kathmandù, dove arrivo alle 20 di sera, il visto si fa in aereo porto, tutto automatizzato 25$ passata la paura. Ad attendermi c’è Shiva titolare dell’agenzia turistica, non lo conosco è un amico di Gian Paolo Gavioli, il quale gli ha chiesto di darmi assistenza, lo trovo fuori dall’ uscita dell’areoporto insieme ad un fiume di persone, tutti con il cartello in mano ad attendere noi turisti, Shiva sarà uno dei più belli ricordi del Nepal. Insieme andiamo all’ hotel che ho prenotato, ci rendiamo conto che non c’è parcheggio, quindi si cambierà appena arriva la moto,che ritarda ancora per via del we, in dogana si sono impuntati di riaprire la…
Da Singapore a Bangkok  Indocina fino ad ora il tratto più duro del viaggio causa clima da un lato e burocrazia dall’ altro. 27-30/07/2014 (SINGAPORE) Faccio il turista in attesa della moto, doveva arrivare il sabato, arriverà  mercoledì 30 causa  delle gocce di olio(avevo fatto il cambio) che ha fatto rabbrividire il personale della Quantas, dall’altra parte hanno ragione la moto è considerata un oggetto pericoloso, ogni spedizione bisogna apporre firma alla OBJECT DANGEROUS DECLARATION, ma va a f…..ce ne sono di oggetti strani ch volano in aereo a partire dalle persone. 31/07/2014 Mi reco al dock del cargo aereo dove è la moto, faccio 2 uffici e senza cacciare denaro mi portano la moto nella cassa, tra la curiosità dei presenti inizio a rimontarla, oramai lo faccio con tanta disinvoltura come se fossi in una catena di montaggio, purtroppo non sarà l’ultima. Ritorno in città, ho memorizzato il percorso,…

Pagina 1 di 3

  • Biografia
    Biografia

    GP e quelle Due Ruote nel DNA

    La moto è nel DNA di famiglia. Mio nonno andava in moto, mio padre negli anni 50 faceva le gincane e, ad essere sincero, le vinceva. Io non potevo che ereditare questa passione.

  • Il Mondo Su Due Ruote
    Il Mondo Su Due Ruote

    Una vita in moto. E in due libri.

    Dopo 30 anni di viaggi in moto ho battuto le strade ed i sentieri di gran parte del mondo, ma ogni volta che approdo in una nuova terra lontana, il mondo, con le sue meraviglie, mi lascia ancora a bocca aperta...

  • Contatti
    Contatti

    ASD VOYAGE TEAM EXTREMEdi Giampiero Pagliochini

    Via della Centrale, 1/1
    06035 Gualdo Cattaneo PG
    CF 91040060542 - PI 03103910547

    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

acerbis.pngbartubeless.pngdainese.pngktm.pngmytech.pngnew-transport.pngvendramini.png